RESOCONTO SEDUTA DI TRATTATIVA SINDACALE

Milano, 17 febbraio 2021

COMUNICATO FIALS AREU LOMBARDIA

RESOCONTO SEDUTA DI TRATTATIVA SINDACALE

La scrivente Segreteria Aziendale FIALS informa i lavoratori che, il giorno 17 febbraio 2021, da remoto, si è svolto un incontro fra Direzione, RSU ed Organizzazioni sindacali, al fine di argomentare le presenti tematiche, ossia:

Ø  Rimodulazione e nuova istituzione incarichi di funzione: AREU, nel premettere che, attualmente, non sono state ancora trasmesse da Regione Lombardia le nuove linee guida inerenti la costituzione del Piano Organizzativo Strategico (POAS), ha rilevato la necessità di rimodulare le pesature e dunque le indennità economiche di due incarichi, uno in difetto in quanto prevista anche una figura dirigenziale all’interno della AAT ed uno in incremento visto l’aumento delle attività previste nel contesto delle Maxiemergenze. Al riguardo, invece è stato aggiunto nell’assetto vigente un nuovo incarico di funzione riguardante il Coordinamento dell’attività dei trasporti sanitari e sanitari semplici in COI, vista la necessità di delineare una figura ad hoc per gestire il processo organizzativo acquisito da AREU, aspetto su cui tutti i presenti alla seduta si sono mostrati favorevoli;

Ø  Attività sperimentale di controllo sui mezzi di soccorso: su richiesta delle parti sindacali, la Direzione AREU ha avviato una fase di confronto durante la quale su richiesta dell’O.S. FIALS è stato chiarito che la durata del progetto sperimentale sarà inizialmente di 6 mesi, con l’auspicio di entrare successivamente a regime, dato che ai sensi del Testo Unico sulla Sorveglianza Sanitaria la fase del controllo è in capo all’Agenzia Regionale, e verrà prevista l’istituzione di almeno 5 equipaggi costituiti da almeno due figure tecniche per un totale di 10 lavoratori coinvolti deputati a svolgere tale mansione. In merito, sempre l’O.S. FIALS, di concerto con gli altri componenti, ha avanzato una richiesta di sospensione della clausola inserita nel bando di manifestazione di interesse, secondo cui chi è iscritto ad una data associazione viene escluso, considerata la fase di iniziale sperimentazione e l’arco temporale di assegnazione variabile, a seconda delle candidature acquisite, da un minimo di 2 settimane fino ad un massimo di 2 mesi. Al riguardo, la Direzione AREU si è mostrata favorevole e dunque si organizzerà a breve con una revisione della modulistica integrando, di fatto, nel bando questa fattispecie, così da non discriminare e quindi escludere una parte dei lavoratori interessati. In ultimo, riguardo la turnazione adottata, è stato precisato che fin da subito il servizio sarà avviato su due turni diurni nei giorni feriali e nel week-end, con possibilità al bisogno di prestare anche lavoro notturno, fermo restando l’intenzione, previo andamento, di prevedere un’attività articolata nelle 24 ore mentre per quanto concerne la decorrenza sperimentale del progetto, al momento, non sono state fornite indicazioni dirimenti, premettendo che ciò dipenderà anche dal numero di candidature pervenute;

Ø  Varie ed eventuali: l’O.S. FIALS, circa la delibera del Direttore Generale 50/2021 del 15 febbraio 2021, inerente la riunificazione delle sale operative ed uffici direzionali della COI, ha chiesto delucidazioni, in quanto nel testo viene riportato che l’ipotesi di ubicazione, temporaneamente, prestabilita è quella dell’ultimo piano dello stabile ex-lavanderia del Niguarda ma sono emerse dichiarazioni verbali contrastanti. In tal senso, la Direzione AREU ha chiarito che l’intenzione iniziale era quella riportata in delibera ma che, di fatto, l’attuazione sarà differente, ovverosia presso il padiglione ex-lavanderia di ASST Niguarda andrà il personale SOREU mentre i lavoratori della COI saranno ubicati presso uno stabile sito in via Saronno a Milano. Al riguardo, non si conosce ancora l’effettiva decorrenza di questa riorganizzazione che, presumibilmente, avverrà entro la prossima estate e perdurerà comunque fino a quando non verranno conclusi i lavori della sede definitiva individuata all’interno di ASST Niguarda.

A conclusione dell’incontro, l’O.S. FIALS ha chiesto, per ragioni di equità, uniformità e meritocrazia, di inserire nell’ordine del giorno della prossima seduta di trattativa già prefissata per il 17 marzo 2021, l’istituto delle selezioni verticali ed i progetti speciali con riscontro favorevole di AREU che ha precisato, al momento, di non avere i fondi storicizzati visto che la Regione Lombardia non ha ancora delineato le risorse economiche da destinare all’Agenzia a partire dall’anno 2021.

LA SEGRETERIA AZIENDALE FIALS AREU LOMBARDIA

Potrebbero interessarti anche...