AREU – PRIMA TRATTATIVA 2019: LA FIALS DENUNCIA LE CRITICITA’ DEL PERSONALE!

In data 11 Marzo 2019, presso la sede AREU sita in Via Campanini n. 6 Milano, si è tenuta la prima seduta di trattativa del 2019, fra RSU, Organizzazioni sindacali ed Amministrazione, avente l’obiettivo di affrontare i seguenti ordini del giorno:

Ø  Piano formativo AREU 2019: il Dirigente della formazione Dott. Sironi Francesco e la Dott.ssa Bassotto hanno illustrato il piano formativo rispettivamente della COI e del NUE effettuando un’interessante comparazione basata sui numeri di corsi organizzati, sul numero di personale coinvolto e sul budget di spesa investito. A tal proposito, la FIALS ha domandato se nel caso di determinati corsi FAD, sia stata valutata un’alternativa di corso formativo residenziale nel caso di comprovate difficoltà da parte del personale interessato, visto e considerato che al NUE pare non vi siano stati disagi mentre alla COI è stato evidenziato che alcuni lavoratori hanno riscontrato delle criticità. In merito a ciò, l’Amministrazione ha dichiarato di non essere a conoscenza di tali casi, nel momento in cui non sono pervenute segnalazioni al riguardo, ma di prenderne atto, mostrando piena disponibilità attraverso l’ufficio formazione, attivando, nel caso si tratti di corsi FAD, il responsabile che gestisce la piattaforma telematica dei corsi di formazione a distanza. Inoltre, la FIALS ha domandato la percentuale di corsi residenziali e di corsi FAD messi a disposizione dall’Azienda nel piano formativo dell’anno corrente, ottenendo il presente riscontro articolato: il 67% corsi residenziali, il 2% corsi FAD puri, il 19% gruppi di miglioramento, il 6% addestramento puro ed il 6% corsi blending;

Ø  Personale addetto al servizio di supporto MSB Niguarda: la FIALS ha dichiarato nella seduta odierna di aver inoltrato debita nota di denuncia sulle svariate criticità che affliggono, da tempo e quotidianamente, gli operatori tecnici ex-ESACRI, addetti al servizio di supporto MSB, che operano presso l’ASST Niguarda e a tal riguardo l’AREU ha comunicato che fornirà il riscontro dovuto il prima possibile e soprattutto il Dott. Albonico si è dichiarato disponibile ad un confronto, da concordare previo appuntamento, con i rappresentanti dell’O.S. FIALS presso la sede AREU di Via Campanini, 6, per discutere specificamente la tematica segnalata, allo scopo di trovare le opportune soluzioni;

Ø  Problema cartellini dei lavoratori turnisti: la FIALS ha comunicato di aver anche inoltrato una specifica nota di segnalazione inerente la mancata informativa e conseguente confronto da parte dell’Amministrazione con RSU ed Organizzazioni Sindacali sulle modifiche che si stanno apportando al programma dei cartellini del personale con profilo di turnista. In particolare, la FIALS, nel ribadire la corrente normativa, ha dichiarato l’impossibilità di applicare l’istituto delle ferie nei giorni di Sabato, Domenica e festivi a tutto il personale che opera con un profilo 5 giorni su 7, motivo per cui si chiede di non applicare una procedura diversa in forma retroattiva a decorrere dal giorno 1 Gennaio 2019, in quanto ciò andrebbe a configurare un illecito che avrebbe come conseguenza un’azione legale. A tal riguardo, viene anche precisato che l’istituto della malattia non deve essere contabilizzato nelle giornate di effettivo servizio bensì va conteggiato giornalmente escludendo il week end solo laddove la malattia sia perdurata per tutta la settimana, in quanto va coperto il dovuto settimanale senza generare credito o debito nei confronti del lavoratore interessato. In ultimo, la FIALS ha evidenziato che i permessi retribuiti o non retribuiti a vario titolo se il lavoratore turnista ne fa richiesta ed il Coordinatore li autorizza, vanno riconosciuti anche laddove cadano nei giorni di Sabato, Domenica e/o festivi a patto che lo stesso risulti in turno di servizio e non di riposo (es. permesso retribuito art. 37 per particolari motivi personali e/o familiari).

In conclusione, Direzione, RSU ed Organizzazioni sindacali hanno concordato la data del prossimo incontro per il giorno 1 Aprile 2019 per proseguire la questione del cartellino del personale turnista, giungendo ad una metodologia conclusiva lecita e concordata fra le parti, e riprendere la contrattazione integrativa aziendale riguardo una serie di istituti da revisionare anche in virtù delle nuove disposizioni richiamate dal vigente CCNL Comparto Sanità 2016-2018.

Potrebbero interessarti anche...