ASST SANTI PAOLO E CARLO – FIALS contesta il piano di pronta disponibilità aziendale

FIALS ASST SANTI PAOLO E CARLO

COMUNICATO SINDACALE

Trattativa Sindacale 31 gennaio 2019.

Firma protocollo relazioni sindacali.

FIALS contesta il piano di pronta disponibilità aziendale.

Si è svolta in data 31 gennaio la trattativa sindacale tra Direzione Generale , RSU e Organizzazioni Sindacali presso il presidio ospedaliero San Carlo Borromeo con ordine del giorno protocollo relazioni sindacali e piano pronta disponibilità aziendale.

La trattativa inizia con l’amministrazione che espone il protocollo riguardante le regole sulle relazioni sindacali aziendali . Dopo una serie di osservazioni da parte dell’ RSU e Sigle sindacali viene definito di permettere di partecipare alle trattative le sole sigle firmatarie di contratto nazionale, fermo restando che tutti i componenti della RSU possono sedere tranquillamente ai tavoli di trattativa.

La FIALS ha chiesto di inserire all’ interno del protocollo relazioni sindacali che l’azienda si impegni ad utilizzare la massima trasparenza in termini di documentazione riguardanti i fondi aziendali e soprattutto le assunzioni di personale.

Tale accordo viene sottoscritto da FIALS , UIL e CISL territoriali.

L’amministrazione provvede successivamente ad esporre nel dettaglio il piano di pronta disponibilità.

La FIALS ha rimarcato come punto FONDAMENTALE  che la pronta disponibilità non deve essere utilizzata per sopperire alle carenze di personale sanitari evidenziato tutte quelle situazioni dove si verifica un abuso di tale istituto sforando anche il limite consentito dal CCNL sanità.

La FIALS ritiene doveroso AUMENTARE di almeno il doppio l’importo economico di  tale indennità in quanto riteniamo vergognoso il pagamento di 20,66 euro per 12 ore di reperibilità.

La Direzione aziendale dopo un ampia discussione sulla tematica decide  di aggiornare l’argomento nella prossima trattativa prevista per il 18 febbraio.LA SEGRETERIA AZIENDALE FIALS ASST SANTI PAOLO E CARLO

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *